In ragione della situazione emergenziale che stiamo affrontando in questi giorni e nella necessità di porre in atto qualsiasi iniziativa che veda come priorità il diritto alla salute vengono pubblicati il DPCM del 08 marzo 2020 e la successiva Ordinanza 4 della Regione Liguria. Si allega anche il DPCM del 9 marzo 2020.

Si riporta quanto comunicato ieri sera dal premier Conte in una conferenza a Palazzo Chigi : "Tutta Italia sarà zona protetta". Tutti gli spostamenti sono vietati se non per comprovate necessità, in tutto il paese come fino a oggi era avvenuto in Lombardia e nelle 14 province focolaio dell'epidemia di Coronavirus. Con queste parole il premier Conte ha confermato quanto preannunciato dal ministro per i Rapporti con le Regioni, Francesco Boccia, parlando di "progressiva omogenizzazione delle regole su tutto il territorio nazionale".

Si invitano pertanto le Famiglie e gli studenti a rispettare queste normative per preservare la salute di tutti.

Si comunica, infine, che anche se l’edificio scolastico resterà aperto (esclusivamente al mattino), anche il personale di segreteria si sta attivando per effettuare il cosiddetto "smart working". Si invita pertanto chiunque avesse necessità di qualsiasi informazione a farlo via mail all'indirizzo istituzionale Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., all'Ufficio di vicepresidenza (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) oppure del Dirigente Scolastico (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Chi avesse necessità di recarsi a scuola, per gravi e inderogabili motivi prima di presentarsi è invitato a contattare l'Istituto per prendere un appuntamento, in maniera da evitare troppe  presenze nell'edificio.

Ciascun alunno può rivolgersi via mail ai propri docenti (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) per qualsiasi informazione sulle attività a distanza

Sperando che tale condizione si concluda nel più breve tempo possibile, si formulano i più cordiali saluti e si invitano tutti gli utenti a seguire le disposizioni del Consiglio dei ministri o della Regione Liguria.